pri-investimenti-protetti-estero

Investimenti Protetti all’estero

Approfondisci

In breve

Il servizio Investimenti Protetti all’estero (o Polizza IDE), mette a disposizione una copertura assicurativa per sterilizzare i rischi politici gravanti sugli investimenti diretti all’estero effettuati da imprese italiane, sia in fase di start-up, sia in fase di consolidamento.

A chi è rivolto

Il servizio è dedicato alle imprese italiane che costituiscono o partecipano al capitale di società estere.

Come accedere

Per accedere ai contenuti di Investimenti Protetti all’estero di SACE puoi approfondire sul sito SACE, nella sezione dedicata.

Per qualsiasi ulteriore necessità, puoi richiedere maggiori informazioni sul sito di SACE.

Descrizione

Amplia il tuo business in paesi ad alto potenziale e proteggerti dal rischio politico con Investimenti Protetti all’estero.

Il servizio di Investimenti Protetti all’estero di SACE ti permette di:

  • assicurare i tuoi investimenti in società controllate (apporti di capitale, prestiti o garanzie del socio) in Paesi ad alto potenziale caratterizzati da una maggiore rischiosità e instabilità politica, con un partner istituzionale al proprio fianco;
  • concentrarti sull’attività d’impresa esternalizzando i rischi politici;
  • accedere al credito in modo più facile grazie alla possibilità di cedere i diritti di Polizza a istituti finanziatori.

Inoltre, con gli Investimenti Protetti all’estero, SACE protegge la tua impresa da:

  • atti espropriativi: perdite conseguenti a nazionalizzazione, esproprio senza indennizzo, confisca, atti discriminatori o comportamenti lesivi a danno dell’investitore da parte del governo del Paese estero;
  • guerra e disordini civili: perdite conseguenti a guerra, guerra civile, sabotaggio, sommossa, tumulti, terrorismo e colpo di stato nel Paese estero;
  • restrizioni valutarie: perdite conseguenti all’impossibilità di convertire o trasferire fuori dal paese estero somme inerenti all’investimento all’estero;
  • violazione del contratto: perdite conseguenti all’inadempimento da parte del governo o di enti pubblici del Paese estero di sentenze/lodi arbitrali pronunciate a seguito della violazione/modifica unilaterale di contratti;
  • interruzione dell’attività produttiva: perdita/lucro cessante conseguenti alla temporanea interruzione dell’attività produttiva all’estero per atti di guerra e disordini civili.

A cura di

Prodotto Servizio a cura di Sace - gruppo cdp

Ti potrebbero interessare anche i seguenti servizi